Che cos'è l'Ipnosi Regressiva?

Scopriamolo insieme

Domande frequenti

"L'ipnosi è uno stato semplice e naturale di concentrazione rilassata"
(Brian Weiss)

            • Qual è lo scopo dell'ipnosi regressiva?

Lo scopo dell’ipnosi regressiva è farci tornare indietro attraverso il ricordo per poter andare a recuperare, e quindi risolvere, traumi avvenuti nel nostro passato che inconsciamente continuiamo a portarci dietro nel presente.

Durante una seduta l’innalzarsi della concentrazione, ottenuta grazie alla trance ipnotica, consente di riportare alla luce immagini risalenti all’infanzia, all’adolescenza o alle nostre vite precedenti.
Il ricordo non è superficiale in quanto è accompagnato da sensazioni ed emozioni che rimarranno vivide anche una volta
terminata la seduta.

Gli eventi che si ricordano sono, solitamente, significativi per il vissuto del paziente, importanti soprattutto se rappresentano le radici simboliche del problema che si sta indagando nel presente.

L’ipnosi regressiva aiuta quindi a trovare le cause dei conflitti attuali nel passato e permette di prenderne coscienza per vivere più serenamente il presente.
Sottoporsi alle sedute di ipnosi regressiva apporta notevoli benefici a chi decide di farlo.

Durante l'ipnosi perdo il controllo? Sono cosciente di ciò che dico o faccio?

Si resta sempre coscienti e si ha il pieno controllo delle proprie azioni. L'ipnosi non equivale al sonno e nemmeno ad una perdita di coscienza. Il paziente non perde mai il controllo e non si sono mai verificati casi di amnesia al termine dell’esperienza.

Quanto dura una seduta?

Generalmente la prima seduta ha una durata che va dai 90 minuti alle 2 ore, le successive circa 1 ora.

Quante sedute occorre fare?

Anche una sola seduta può già portare dei benefici nella vita presente.
Qualora se ne vogliano fare altre si consiglia un ciclo di 9 sedute, 1 al mese, per una rinascita spirituale che simuli il periodo della gestazione, oppure in base alle necessità personali. Generalmente si fa comunque trascorrere almeno una settimana tra una seduta e quella successiva.

Quali sono i benefici che posso avere dalle sedute di ipnosi regressiva alle vite precedenti?

  • Il recupero consapevole di memorie legate ad esperienze di "altre vite";
  • La risoluzione o comunque la diminuzione di conflitti, paure, errori che si ripetono ed eventuali blocchi emotivi;
  • Una maggior conoscenza della propria personalità;
  • La riscoperta dell'anima gemella;
  • La possibilità di ricevere messaggi spirituali dai Maestri o dai nostri cari defunti;
  • Il miglioramento del rapporto con se stessi e con gli altri;
  • La percezione di sentirsi un essere immortale che ha vissuto prima e che vivrà ancora in futuro

Solo chi crede nella reincarnazione può trarre beneficio dalle sedute di ipnosi regressiva?

No, anche chi non crede nella reincarnazione può trarre beneficio da quanto ripropostogli dalla mente profonda, cogliendone l'insegnamento necessario a migliorare la propria vita presente.

Come si può scegliere quale vita ricordare?

Non è possibile, l'ipnologo può cercare di guidarci verso una particolare vita ma alla fine è il nostro cervello che sceglie
permettendoci di far affiorare il ricordo della vita che più ci può essere utile nel presente.

Il ricordo di avvenimenti di vite passate può causarci traumi nella vita attuale?

No, ricordiamo solo ciò che siamo in grado di affrontare e che ci può essere di aiuto nel presente.

mail.png
Vuoi avere più informazioni o prenotare una seduta?

Contattami pure! Risponderò il prima possibile.